lunedì 20 novembre 2017

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar/Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales

"Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar" (Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales) è il quinto film della serie Disney de "I Pirati dei Caraibi", girato nel 2017 da Joachim Rønning e Espen Sandberg su sceneggiatura di Jeff Nathanson.
Avevo trovato il quarto film della serie tremendo e, comunque, l'unico che mi è piaciuto davvero è stato il primo. Ho deciso di vedere questo quinto capitolo solo per l'introduzione di nuovi personaggi più giovani come protagonisti, che speravo riportasse freschezza alla storia.
E in effetti i due bei ragazzini un po' ci riescono, ma in realtà il film si gioca soprattutto sui vecchi personaggi (carina l'idea di mostrare l'"origine" di Jack Sparrow, con una ricostruzione di un giovane Deep incredibilmente verosimile).
Aggiungendo all'equazione un cattivo con capelli pazzeschi, ma assolutamente inconsistente, questo film non lascia granché.

"Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales" is the fifth film of the Disney series of "Pirates of the Caribbean", shot in 2017 by Joachim Rønning and Espen Sandberg on Jeff Nathanson's screenplay.
I tought the fourth movie of the series was awful and, however, the only one I really liked was the first one. I decided to see this fifth chapter only for the introduction of young characters as protagonists, who I was hoping would bring freshness to the story.
And in fact, the two beautiful youngsters manage to do it a little, but in fact the movie focuses mostly on the old characters (I found nice the idea of showing Jack Sparrow's "origins" with an incredibly probable recreated young Deep) .
Adding to the equation a bad guy who has awesome hair, but is absolutely inconsistent, this movie does not leave much.

Four eyed crow

Maglione/Sweatermercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (8€)
Maglietta/Tee: Vitagrama (10€)
Stivali/Boots: Piazza Italia (10€ on sale)

venerdì 17 novembre 2017

Shopping e wishlist d'autunno/Autumn shopping & wishlist

Questo mese ho fatto un po' più di shopping dei precedenti, calcolando anche le compere di Lucca Comics. In realtà avrei un sacco di voglia di fare acquisti, ma (forse per fortuna) ho pochissimo tempo.
A fine ottobre sono andata alla mostra su Kuniyoshi ospitata qui a Milano, che era molto bella (anche se le didascalie non erano esaustive). Al bookshop non c'erano tutte le cartoline delle opere che mi sono piaciute di più, ma ne ho comprate comunque 3 a 3€ l'una.

This month I did a bit more shopping than the previous ones, also counting the purchases of Lucca Comics. In fact, I had a lot of shopping craves, but (maybe fortunately) I had very little time to satisfy them.
At the end of October I went to the Kuniyoshi exhibition here in Milan, which was very nice (although the captions were not exhaustive). At the bookshop there were not all the postcards of the works I liked most, but I still bought 3 for 3 euros each.



Ho fatto un giretto al mercato di Papiniano pensando di comprare chissà che e alla fine ho preso solo un maglione, che però è stato un affare, 100% lana, giallo a trecce, probabilmente usato (aveva un cartellino che diceva "Reuse Style").

I went to the market of Papiniano thinking of buying who knows what and in the end I just took a sweater, but it was a bargain, 100% wool, yellow, cable knit, probably used (it had a label saying "Reuse Style") .

Visto che la mia giratempo di Alchemian si era rotta, ho deciso di comprarne un'altra. Più di un mese fa ho ordinato una nuova giratempo e un ciondolo con il simbolo degli Deathly Hallows da Shalallah London, su Amazon a 5,58€. Credo però che qualcuno abbia fatto pasticci alla portineria del lavoro della Pelosa Metà dove avevo fatto arrivare il pacchetto perché dalle poste risultava consegnato da un sacco, ma loro dichiaravano di non averle mai ricevute, per cui ormai le davo per perse.
La giratempo è più grossa di quanto prevedessi, che a seconda dei punti di vista è un bene o un male. In generale la qualità mi è parsa abbastanza buona, per il prezzo ottima.

Since my Alchemian timeturner had broken, I decided to buy another one. More than a month ago I ordered a new one and a pendant with the Deathly Hallows symbol from Shalallah London, on Amazon for 5,58 €. But I think somebody did a mess at the Hairy Half 's reception where the parcel was sent, because the postal service said the items arrived long ago, but they said they never received it, so I tought they were lost.
The timeturner is bigger than expected, which, depending on the points of view can be good or bad. Overall, the quality seemed pretty good, in particular considering the great price.

Sabato scorso sono andata a Pandino e mi sono imbattuta nel mercato. Lì, per non so che colpo di fortuna ho trovato delle favolose (ha ha) calzamaglie di Cappuccetto Rosso, con un motivo con lupo, casetta, Cappuccetto e alberi, Le avevo viste un paio di anni fa su un sito di moda giapponese senza alcuna speranza di averle mai.
A quel punto le ho prese sia nere sia grigie.

Last Saturday I went to Pandino and I came across the market. There, I had a lucky shot and I found fabulous (ha ha) Little Red Riding Hood tights, with a pattern of wolf, cabin, Little Red and trees, I saw the same thights a couple of years ago on a Japanese fashion site without any hope to ever have them.
At that point I took them in both black and gray.

Ho anche preso i collant neri velati di cui avevo bisogno e non ho resistito a dei calzettoni termici con l'interno morbidissimo e il disegno di un gatto con un cappellino da party.
Ho pagato tutte le calze a 3€ al paio.

I also bought the black tights I needed and I couldn't resist thermal socks with a soft lining and a cat with a party cap on the outside.
I paid all the socks 3€ per pair.

Per 5€ ho anche preso un paio di pantofole color menta non bellissime, ma molto comode, visto che le mie si erano rotte.


For 5 € I also took a pair of not so beautiful, but very comfortable slippers, since mine were broken.

Vista la mia voglia di compere mi sono fatta una wishlist. La cosa che vorrei di più è una maxisciarpa di quelle che vanno ora in cui avvoltolarmi, magari scozzese. Vorrei anche ricomprare le goccine asciuga smalto della Essence perché per via dei tempi lunghi di asciugatura non mi sto più mettendo lo smalto. Vorrei anche un temperamatite specifico per trucchi perché quelli normali mi rovinano le matite. E queste sono le cose più o meno utili che mi piacerebbero.
Il resto deriva dal troppo tempo passato su internet (più che altro instagram) a seguire persone stilose come A clothes horse, Miss Information, @jerianie, @agardeninsideme. Vorrei una cartella a tracolla in pelle (o finta pelle), un cardigan verde, un maglione a ciniglia, una gonna gialla e un cappotto giallo o un montgomery (il meglio sarebbe un montgomery giallo). Mi piacciono molto anche i tessuti come tweed e principe di Galles. E naturalmente le novelty prints, novelty prints a palate!

As I have mad shopping craves I made a wish list. The thing I would like most is a maxi scarf like those trending now, maybe plaid. I would also like to buy again Essence polish drier nail drops as, because of the long drying times, I no longer paint my nails. I would also like a specific make up pencil-sharpener because normal ones ruin my make up pencils. And these are the more or less the useful things I would like.
The rest comes from too much time spent on the internet (in particular instagram) following stylish people like A clothes horseMiss Information@jerianie@agardeninsideme. I would like a leather (or fake leather) satchel, a green cardigan, a chenille sweater, a yellow skirt and a yellow coat or a montgomery (the best would be a yellow montgomery). I also like fabrics like tweed and Prince of Wales. And of course novelty prints, a ton of novelty prints!

Outfit per una cena di selvaggina/Outfit for a game dinner

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Collana/Necklacefatta io/selfmade
Scialle/Shawl: mercatino dell'usato/flea market (5€)
Cardigan: swappato/swapped
Vestito/Dress: H&M, usato, mercato di Papiniano/H&M, used, Papiniano open air market, Milan (3€)
Calzamaglie/Tights: boh
Scarpe/Shoes: Primark (10£)

Per il terzo anno consecutivo sono andata alla cena di selvaggina organizzata dall'Hotel Edelweiss a Crodo (qui trovate il post dedicato a quella del primo anno e qui quello dedicato a quella del secondo). Quest'anno però era un po' più scarsa e il vino, pur essendo sponsorizzato, non mi è piaciuto. Comunque davvero eccezionale.

For the third consecutive year I went to the game dinner organized by Hotel Edelweiss in Crodo (here you find the post devoted to that of the first year and here the one dedicated to that of the second one). This year, however, was a bit poorer and the wine, although sponsored, did not like it. Anyway really great.

Unicorn and autumn leaves

Collana/Necklacefatta io/selfmade
Maglione/Sweatermercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (8€)
Vestito/Dress: Pimkie, mercato in Liguria, regalo (mamma)/Pimkie open air market in Liguria, present (mum) (4€)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1€)
Stivali/BootsKiabi (10€ on sale)

giovedì 16 novembre 2017

Cuore di cane/Heart of a Dog

Издание
"Cuore di cane" (Собачье Сердце) è un romanzo del 1925 di Michail Afanas'evič Bulgakov. Dello scrittore russo avevo già letto "Uova fatali" e il mio amato "Il maestro e Margherita", quindi sono andata a colpo sicuro.
Questo è un romanzo sottile sottile, che prende in giro il nuovo uomo sovietico proprio al culmine della NEP, la Nuova Politica Economica di Lenin.
Il protagonista della prima parte del libro è un cane randagio che viene adottato da un ricco chirurgo. Il cane si sente in paradiso, ma l'uomo non l'ha sottratto alla sua misera condizione senza secondi fini: infatti vuole sperimentare su di lui un'operazione rivoluzionaria per ringiovanire il corpo umano. La seconda parte del libro narra attraverso finti appunti e note di diario le incredibili conseguenze di questo esperimento.
L'ho trovato un libro molto brillante, avvincente e con un umorismo che non risparmia nessuno. A livello di scrittura, la parte più interessante è sicuramente l'inizio, visto che la vicenda viene narrata dal punto di vista del cane, anche se il cambio successivo è funzionale alla trama. Direi che è un classico che è invecchiato benissimo, accessibile anche a chi abbia solo un'infarinatura della storia della Russia sovietica.
Nota a margine: sono rimasta affascinata dalla descrizione dei pasti del professore.
Lo consiglio senz'altro.

"Heart of a Dog" (Собачье Сердце) is a 1925 novel by Michail Afanas'evič Bulgakov. Of this Russian writer I had already read "The Fatal Eggs" and my beloved "The Master and Margherita", so this book was a safe shot.
It is a slim novel that teases the new Soviet man just at the height of the NEP, Lenin's New Economic Policy.
The protagonist of the first part of the book is a stray dog who is adopted by a wealthy surgeon. The dog feels in paradise, but the man has not saved it from his miserable condition without ulterior motives: in fact, he wants to try a revolutionary operation to rejuvenate the human body on him. The second part of the book narrates through fake notes and journal entries the incredible consequences of this experiment.
I found it a very brilliant, compelling book with a humor that does not spare anyone. At a writing level, the most interesting part is definitely the beginning, as the story is told from the dog's point of view, although the change in the second part is functional to the plot. I would say that it is a classic that aged very well, accessible even to people who don't know much about the history of Soviet Russia.
By the way I was fascinated by the description of the professor's meals.
I would definitely recommend it.

mercoledì 15 novembre 2017

Piazzetta (Molina di Quosa)

Quest'anno, per partecipare a Lucca Comics, io e il mio gruppo di autoproduzione a fumetti, sfruttando uno sconto, abbiamo alloggiato con Air Bnb in una casa storica a Molina di Quosa, la Piazzetta. Era enorme, con un arredamento rustico che mi è piaciuto molto, in legno e mattoni, con un giardino, il parcheggio, tre stanze e tre bagni su due piani, salotto e cucina.
Ci è molto piaciuta.

This year, to take part to Lucca Comics, I and my comic artists group, using a discount, stayed with Air Bnb in an historic house in Molina di Quosa, the Piazzetta. It was huge, with a rustic decor that I really liked, wood and brick, with a garden, parking, three rooms and three bathrooms on two floors, living room and kitchen.
We really liked it.

Non avevo mai sentito nominare Molina di Quosa, ma ho scoperto che è in una posizione fantastica, a 20 minuti di macchina sia da Lucca sia da Pisa e in una zona di bei sentieri per il trekking. Sono riuscita a fare una veloce passeggiata in zona la mattina della domenica e c'erano dei panorami bellissimi.

I had never heard about Molina di Quosa, but I found it to be in a great location, a 20 minutes drive from both Lucca and Pisa and in an area of hiking trails. I was able to take a quick walk around the area on Sunday morning and there were some beautiful views.

Lucca Comics & Games 2017: shopping

Quest'anno a Lucca l'unico disegnetto che ho ricevuto è stato quello della mitica Elisa Vignati, che ha deciso che ero vestita da hobbit.

This year in Lucca the only draw I received was that of the awesome Elisa Vignati, who decided that I was dressed like a hobbit.

Al Borda!Fest ho finalmente comprato tutti i volumi usciti finora di Western Glory (fumetto nato come webcomic che avevo recensito qui). Allo stand facevano assaggiare la Western Broda, la bevanda del fumetto: ho indovinato gli ingredienti e ho vinto degli adesivi. E ho anche preso la cartolina di Sirious Black e una stampa da regalare.

At Borda!Fest I finally bought all the volumes released so far of Western Glory (a comic born as a webcomic that I reviewed here). At the stand they offered tastings of Western Broda, a drink that appears in the comic: I guessed the ingredients and won some stickers. And I also took Sirious Black postcard and a print to give as a present.

Allo stand di Vitagrama, sempre al Borda, ho comprato a 10€ questa maglietta con un corvo con quattro occhi, che secondo me è una versione potenziata del corvo con tre occhi di Game of  Thrones.

At the stand of Vitagrama, at the Borda, I bought for 10€ this t-shirt with a four-eyed raven, which in my opinion is a better version of the three-eyed-raven of Game of Thrones.

Allo stand di Incubo alla Balena, nella self area, c'erano delle interessanti versioni a fumetti di leggende popolari giapponesi, ma alla fine ho preso solo una borsa di tela a 3€.

At the stand of Incubo alla Balena, in the self-area, there were interesting comic versions of popular Japanese legends, but in the end I only bought a canvas bag for 3 €.

Hobbit Outfit for Lucca Comics

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Spille/Brooches: fatte io/selfmade
Maglione/Sweater: usato, mercato di via Papiniano, Milano/used, Papiniano street market, Milan (4€)
Pantaloni/Trousersmercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1€)
Anfibi/Combat boots: mercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (30€)

martedì 14 novembre 2017

Stranger Things 2

Dopo aver adorato la prima (che ho recensito qui), finalmente ho visto la seconda stagione di "Stranger Things"!
Anche questa è composta da 9 episodi di durata compresa fra i 40 e i 60 minuti.
La trama è estremamente coinvolgente, con una suspance al livello di quella della serie precedente. Non dico altro per non fare spoiler, se non che porta a compimento il finale della stagione precedente, in modo coerente e allo stesso modo inaspettato. E in effetti la vera forza di questo telefilm è il mix vincente di banalità e originalità, anche solo nella scelta di un'ambientazione in quegli anni '80 tanto di moda adesso, ma con la vera, urenda, moda di allorae non la versione rivisitata in chiave moderna che si vede nella maggior parte dei film contemporanei. Anche i personaggi, come avevo già detto, sono allo stesso tempo stereotipati e molto originali. In questa seconda stagione ne vengono introdotti altri molto belli, soprattutto uno, Bob. I vecchi personaggi hanno compiuto e continuano un percorso di maturazione, in particolare Steve.
L'unico aspetto su cui ho da obiettare è il finale in cui si lascia intuire una nuova stagione lasciando in sospeso parti di trama troppo generiche o non abbastanza interessanti, decisamente al ribasso rispetto a quello della prima stagione.

After having adored the first season (that I reviewed here), I finally watched the second season of "Stranger Things"!
This one is also composed of 9 episodes of a duration ranging from 40 to 60 minutes.
The plot is extremely addictive, with a suspance at the level of the previous series. I won't say anything else to avoid spoilers, if not that it carries out the ending of the previous season, consistently and unexpectedly. And indeed the true power of this show is the winning mix of banality and originality, even in the choice of a setting in those 1980s that are so fashionable now but with the real, terrible, fashion of the period and not the revised version that most contemporary movies show.  Even the characters, as I already said, are both stereotyped and very original. In this second season are introduced other great ones, especially one, Bob. The old characters have grown and continue to grow, especially Steve.
The only thing that I have to argue against is the ending, after which one can imagine a new season, because of some parts of the plot that are left open, but are too generic or not interesting enough, much worse than the twist of the first season.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...